6.12.2011-Atene ricorda Alexis Grigoropoulos

Fonte (A)narchica

ControVisioni

Atene ricorda Alexis Grigoropoulos

6.12.2011 Atene

Piu’ di 5mila dimostranti hanno marciato verso il Parlamento. Il corteo di studenti, sindacati e anarchici è stato organizzato per il terzo anniversario della morte di Alexis Grigoropoulos, il quindicenne ucciso da un proiettile mentre protestava con altri ragazzi contro la riforma dell’università. A ucciderlo a colpi di pistola è stato un poliziotto. «Gli agenti sostengono» «che la banda abbia aggredito a sassate la loro auto durante il turno di pattuglia, ma testimoni oculari parlano soltanto di insulti dei manifestanti contro la polizia».

6.12.2011 Atene_commemora_Alexis_Scontri

Il corteo di studenti, sindacati e anarchici è stato organizzato per il terzo anniversario della morte di Alexis Grigoropoulos, il quindicenne ucciso da un proiettile mentre protestava con altri ragazzi contro la riforma dell’università. A ucciderlo a colpi di pistola è stato un poliziotto. «Gli agenti sostengono» «che la banda abbia aggredito a sassate la loro auto durante il turno di pattuglia, ma testimoni oculari parlano soltanto di insulti dei manifestanti contro la polizia».

Atene_commemora_Alexis_Scontri

Atene_Ricorda_Alexis_scontri

6 dicembre 2011 Scontri con la polizia
Protestano gli studenti delle scuole lanciando pietre e bottiglie durante gli scontri con la polizia Martedì durante una manifestazione per celebrare il terzo anniversario dell’uccisione da parte della polizia di un adolescente nel centro di Atene.
Il corteo di studenti, sindacati di base e anarchici è stato organizzato per il terzo anniversario della morte di Alexis Grigoropoulos, il quindicenne ucciso da un proiettile mentre protestava con altri ragazzi contro la riforma dell’università. A ucciderlo a colpi di pistola è stato un poliziotto. «Gli agenti sostengono» «che la banda abbia aggredito a sassate la loro auto durante il turno di pattuglia, ma testimoni oculari parlano soltanto di insulti dei manifestanti contro la polizia».

Atene_Ricorda_Alexis__scontri

Alexandros Grigoropoulos 2011-Memorial Day a Exarchia

6.12.2011-Atene_Scontri_in_Exarchia

Punti salienti del conflitto scoppiato la sera del 6 dicembre 2011/ – Conflitti in Exarchia.Gli scontri sono durati diverse ore, la polizia antisommossa ha ricevuto pioggia di pietre e quant’altro ci sono state vere e proprie barricate di resistenza, blocco delle strade e attacchi coordinati. Nell’evoluzione delle squadre regolari di polizia antisommossa ha aggiunto un nuovo strumento, lenti antiriflesso, progettato per impedire una buona visibilità del loro avversario, in modo da non facilmente comprensibile per qualsiasi movimento improvviso, ma anche per prevenire gli attacchi diretti da parte lancio di oggetti.

Atene_Scontri_in_Exarchia

Atene_scontri_polizia_Antiautoritari

6.12.2011 Dopo il corteo alla memoria di alexis si sono verificati altri scontri con la polizia antisommossa. Il corteo di studenti, sindacati di base e anarchici è stato organizzato per il terzo anniversario della morte di Alexis Grigoropoulos, il quindicenne ucciso da un proiettile mentre protestava con altri ragazzi contro la riforma dell’università. A ucciderlo a colpi di pistola è stato un poliziotto. «Gli agenti sostengono» «che la banda abbia aggredito a sassate la loro auto durante il turno di pattuglia, ma testimoni oculari parlano soltanto di insulti dei manifestanti contro la polizia».

Atene_scontri_polizia_Antiautoritari

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...